ALLEVAMENTO

La mia storia

La mia passione per questi meravigliosi gatti nacque nel 2001 quando conobbi un'allevatrice all'esposizione internazionale di Padova. Lei aveva 2 o 3 esemplari, ma io rimasi impressionata dalla bellezza ma soprattutto dalla grandezza di uno: Asso, un bellissimo Maine Coon brown tabby di 11 kg. Era talmente grande che faceva fatica a stare in quella gabbia ed aveva due occhi molto intelligenti ed espressivi.
L'anno dopo cominciai la mia avventura con Faboulous Freak, un bellissimo maschio silver tabby e ora ho un piccolo allevamento amatoriale alle porte di Padova.
I miei gatti con i loro cuccioli vivono e crescono in famiglia con me e con mio marito Marco.
I piccoli lasciano la loro mamma e la nostra casa dopo 90 giorni, supervaccinati e sverminati, con il loro pedigree e su richiesta con microchip.
I nostri riproduttori sono tutti fiv e felv negativi e sono testati hcm e pkd.
L'allevamento è registrato presso fife e con anfi partecipiamo alle esposizioni internazionali sempre con ottimi risultati. Siamo sempre attenti allo studio delle migliori linee di sangue americane dalle quali i nostri gatti traggono il loro aspetto forte e sano e il loro carattere meraviglioso.


Storia

Per certi appassionati delle favole il Maine Coon sarebbe nato dall'amore tra una gatta selvatica delle foreste del Maine e un orsetto lavatore o procione (in inglese racoon)...probabilmente miopi tutti e due data l'unione biologicamente impossibile!
Secondo altri il Maine Coon sarebbe venuto dalla Francia.
Nel 1793, infatti, Maria Antonietta avrebbe affidato i suoi sei mici prediletti, che sembra fossero degli angora, al capitano inglese Samuel Clough in partenza per la Nuova Inghilterra, dove i mici appena arrivati scapparono accoppiandosi con dei mici selvatici locali.
Il primo esemplare che partecipò a esposizioni feline a Boston e New York fu un bellissimo esemplare bianco e nero nel 1861, poi però l'interesse per questa razza si eclissò per far posto al gatto persiano. A metà del secolo scorso ricompare con enorme successo fino ai giorni nostri e oggi risulta una fra le razze più apprezzate nel mondo.


Il maine coon

Malgrado l'aria selvatica, è un micione tranquillo, affettuoso, estremamente intelligente ed autonomo, si adatta molto bene alla vita d'appartamento, apprezza naturalmente le uscite in giardino, ma adora in ugual modo arrampicarsi ed appollaiarsi sull'albero per gatti purchè sia stabile e di "buona taglia".
Facile da educare, se la intende molto bene con gli altri gatti e persino con i cani.
Il Maine Coon non miagola, canta e la sua imponenza si scioglie al suono di questo miagolio.
Il suo mantello è semilungo e idrorepellente per consentirgli di vivere nei boschi o con qualsiasi clima, inoltre possiede una gorgiera molto vaporosa e una splendida e lunga coda a pennacchio. Ha zampe lunghe e forti con dei particolari ciuffi di pelo tra le dita, per camminare sulla neve. Finisce la sua crescita intorno ai 4 anni, il maschio arriva in alcuni casi anche a 10 kg di peso mentre la femmina puo' superare i 6 kg.
Per questa sua mole imponente è soprannominato il gigante buono.
E' per tutto questo che noi amiamo il Maine Coon.


Un ringraziamento particolare a Irma e Paolo per averci fatto conoscere questi stupendi gattoni.